Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CONI: 60° Anniversario della Ricostituzione, consegnato a Giulio Andreotti il Premio Giulio Onesti

Al Salone d'Onore del Foro Italico, si è svolta oggi la Cerimonia del 60° anniversario della Ricostituzione del CONI e la consegna del Premio Giulio Onesti. Il Presidente del CONI Giovanni Petrucci ha aperto la cerimonia ricordando l’opera svolta dal Comitato Olimpico in questi anni: ''Senza presunzione posso dire che siamo tra i primi se non il primo Comitato Olimpico del mondo. Un modello per tutti gli altri. In sessant'anni lo sport e' cambiato molto. Tutto è cambiato sono arrivati gli sponsor e le scommesse, ma lo sport italiano ha continuato ad arrivare sempre in alto. Devo dare atto ai governi di avere sempre dato autonomia allo sport. Ringrazio in particolare Gianni Letta che nel precedente governo e' stato un nostro compagno di viaggio, il vice-presidente Rutelli che in ogni momento e' stato vicino al Coni e in ultimo ma non ultimo, il ministro Melandri. Un ministero per le attività sportive mancava e questo Governo ha provveduto a colmare la lacuna''. Sono intervenuti Giovanna Melandri, Ministro Politiche Giovanili e Attività Sportive e Francesco Rutelli Vice Presidente Consiglio dei Ministri cui hanno fatto seguito le testimonianze  di Giulio Andreotti e Adriano Ossicini e un commento storico di Antonio Ghirelli. Bartolo Consolo, Presidente Fondazione Onesti, ha consegnato, poi, il Premio Giulio Onesti. Il riconoscimento della Fondazione che porta il nome dell'ex presidente del Comitato Olimpico italiano, scomparso 25 anni fa, è stato consegnato al sen. Giulio Andreotti.

Personalità presenti, documento PDF, 23 KB

Le date da ricordare, documento PDF, 17 KB

Primo convegno fra gli sportivi - Roma 28.06.96, documento PDF, 430 KB

"Ricordo di Giulio Onesti" di Antonio Ghirelli, documento PDF, 147 KB

  

Hanno detto
Roma 28 aprile 1946
Verbale 1° convegno fra gli sportivi

Giulio Onesti
"...francamente non credo che sia questo il momento giusto per proporre una nuova legge per lo sport. Il prossimo 19 maggio é già prevista una riunione della Costituente dello Sport, composta dai Presidenti delle Federazioni Sportive. In quella sede, a quelli che meglio di tutti rappresentano la grande massa dei praticanti, dovremo sottoporre le nostre idee. Io credo che debba sorgere un nuovo CONI, non direttore ma servo delle Federazioni".

Adriano Ossicini
"...si tratta a mio avviso di sostenere, abbastanza contro corrente, che il CONI ha un grande futuro. Vedete, tra noi é il caso di essere molto sinceri; una gran parte dei Commissari che sono stati messi a capo di enti che hanno svolto un ruolo nel passato sono stati visti come Commissari liquidatori....Io al contrario penso che il CONI avrà un grande futuro, che la Presidenza del Consiglio abbia avuto l’occhio lungo a scegliere Giulio Onesti come Commissario e che l’amico Giulio non resterà Commissario a lungo, ma riuscirà presto ad ottenere che questo ente sia rinvigorito e diventi veramente un nuovo grande strumento di organizzazione, di promozione e di sviluppo dello sport italiano, nel quadro dello sport olimpico..."

Coni Servizi: La Scuola dello sport celebra i suoi 40 anni

La Scuola dello Sport del Coni, nata nel 1966, celebra lunedì 27 novembre il suo 40° anniversario. Alla cerimonia, che avrà luogo presso il Centro Giulio Onesti dell’Acqua Acetosa alle 10.30, prenderanno parte il Presidente del CONI Giovanni Petrucci, il Direttore Generale di Coni Servizi Ernesto Albanese. Saranno presenti Presidenti di Federazione e Segretari Federali oltre ad un folto gruppo dei 230 Maestri di Sport formatisi nei 7 corsi triennali organizzati a partire dall’anno di fondazione.

Molti di loro hanno assunto importanti incarichi tecnici e dirigenziali nell’organizzazione sportiva italiana. L’intento del Coni, presieduto allora da Giulio Onesti, nel fondare la Scuola Centrale dello Sport era infatti proprio quello di formare una generazione di allenatori di alto livello e di dirigenti destinati ad operare nelle diverse discipline olimpiche delle Federazioni Sportive Nazionali. Allievi eccellenti dei diversi Corsi triennali, selezionati tra gli ex migliori atleti, furono figure che avrebbero segnato successivamente un pezzo consistente della storia dello sport italiano.

Oggi dopo 40 anni la Scuola dello Sport ha ancora lo scopo di contribuire alla formazione delle diverse figure tecniche e manageriali nel mondo sportivo attraverso corsi di formazione , seminari e convegni. Il programma completo delle iniziative della Scuola dello Sport per il 2007 sarà presentato in occasione della Cerimonia del quarantennale.

Roma, 24 novembre 2006

Coni Servizi: la Scuola dello Sport celebra il suo 40° compleanno

(agc) - La Scuola dello Sport del Coni, nata nel 1966, celebra lunedì 27 novembre il suo 40° anniversario. Alla cerimonia, che avrà luogo presso il Centro Giulio Onesti dell’Acqua Acetosa alle 10.30, prenderanno parte il Presidente del CONI Giovanni Petrucci, il Direttore Generale di Coni Servizi Ernesto Albanese. Saranno presenti Presidenti di Federazione e Segretari Federali oltre ad un folto gruppo dei 230 Maestri di Sport formatisi nei 7 corsi triennali organizzati a partire dall’anno di fondazione. Molti di loro hanno assunto importanti incarichi tecnici e dirigenziali nell’organizzazione sportiva italiana. L’intento del Coni, presieduto allora da Giulio Onesti, nel fondare la Scuola Centrale dello Sport era infatti proprio quello di formare una generazione di allenatori di alto livello e di dirigenti destinati ad operare nelle diverse discipline olimpiche delle Federazioni Sportive Nazionali. Allievi eccellenti dei diversi Corsi triennali, selezionati tra gli ex migliori atleti, furono figure che avrebbero segnato successivamente un pezzo consistente della storia dello sport italiano. Oggi dopo 40 anni la Scuola dello Sport ha ancora lo scopo di contribuire alla formazione delle diverse figure tecniche e manageriali nel mondo sportivo attraverso corsi di formazione , seminari e convegni. Il programma completo delle iniziative della Scuola dello Sport per il 2007 sarà presentato in occasione della Cerimonia del quarantennale.

LA FONDAZIONE GIULIO ONESTI ACCOGLIE L'ACCADEMIA OLIMPICA NAZIONALE ITALIANA

(agc) - La Fondazione Giulio Onesti assume la denominazione di "Fondazione Giulio Onesti Accademia Olimpica Nazionale Italiana". Lo ha deciso oggi il Consiglio Direttivo della Fondazione approvando il nuovo Statuto. Tenuto conto delle finalità comuni dei due organismi, la Fondazione Onesti, incorporando l'Accademia Olimpica Nazionale Italiana, accoglie nel proprio interno le strutture operative dell'Accademia stessa sotto forma di Comitato Permanente. Conseguentemente, il Presidente del Comitato Permanente assume la carica di Vice Presidente della Fondazione Onesti. Attualmente Presidente della Fondazione Giulio Onesti è Bartolo Consolo e Vice Presidente il Presidente dell'Accademia Olimpica Nazionale Italiana Mauro Checcoli

TORINO 2006 / PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DI VENDITA DEI BIGLIETTI

Il presidente del TOROC Valentino Castellani, il direttore generale Paolo Rota e il responsabile Ticketing Giorgio Lauretta, presenteranno il programma di biglietteria di Torino 2006, venerdì 30 aprile alle 11.30 a Milano, presso la Società del Giardino (via San Paolo 10). Nel corso dell’incontro verranno illustrate le fasi di vendita e i prezzi dei biglietti di oltre180 eventi sportivi e delle Cerimonie di Apertura e Chiusura dei Giochi. Sarà anche l’occasione per presentare i dati di una ricerca Eurisko su Torino 2006. FONDAZIONE ONESTI/ BARTOLO CONSOLO NUOVO PRESIDENTE (agc) - Bartolo Consolo è stato nominato Presidente della Fondazione Giulio Onesti. Lo ha deliberato il Consiglio direttivo della Fondazione stessa, riunito al Foro Italico nella mattinata di oggi. Consolo succede a Federico Sordillo, che ha guidato la Fondazione dal 1997 fino alla sua scomparsa nel febbraio 2004. Il Consiglio ha quindi approvato l'incorporazione dell'Accademia Olimpica nell'ambito della Fondazione ed ha proposto che la vice presidenza della Fondazione sia affidata al Presidente dell'Accademia Olimpica, che attualmente è Mauro Checcoli.
CAMERA DI CONCILIAZIONE CONI / CASO AVELLINO – NAPOLI RINVIATO AL 7 MAGGIO

Si è svolto oggi, presso la Camera di Conciliazione e Arbitrato del CONI allo Stadio Olimpico , l’incontro conciliativo, richiesto su istanza del S.S. Calcio Napoli, per la ripetizione della gara Avellino – Napoli del 20 settembre 2003. Il Conciliatore dott. Giovanni Ariolli al termine dell’incontro, cui ha preso parte per la S.S. Calcio Napoli SpA l’ Avv. Ruggero Stincardini, ha diramato il seguente verbale: “Il Conciliatore, preliminarmente, rende noto che è pervenuto da parte della U.S. Avellino SpA nota a firma dell'Amministratore con la quale dichiara che, per la stessa società nulla osta alla conciliazione della lite, così aderendo nella sostanza alla domanda proposta dinanzi alla Camera dalla S.S. Calcio Napoli SpA. Il Conciliatore informa, altresì, che la FIGC a mezzo del suo legale Avv. Mario Gallavotti, ha comunicato per le vie brevi l'impossibilità di presenziare all'odierno incontro di conciliazione a causa di inderogabili impegni federali sopravvenuti. Lo stesso legale ha però fatto presente l'interesse della FIGC ad intervenire alla procedura di conciliazione. Il Conciliatore, preso atto della disponibilità della S.S. Calcio Napoli SpA alla fissazione di una ulteriore udienza di conciliazione, sentite le parti, rinvia al 7 maggio 2004 alle ore 18 presso la sede della Camera di Conciliazione”.