Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IL PREMIO GIULIO ONESTI

E’ stato istituito dalla Fondazione nel 2001 per ricordare il grande dirigente sportivo italiano scomparso a Roma l’11 dicembre 1981.

Il Premio viene assegnato ad una personalità o a un Ente che, ispirandosi ai principi formulati ed applicati da Onesti sulla libera e indipendente attività dei Comitati Nazionali Olimpici, sulla solidarietà Olimpica e sulla partecipazione dell’arte e della cultura allo sport, abbia aperto nuove strade sia nell’ambito del proprio Paese sia a livello mondiale alla diffusione del movimento olimpico.

Il Premio è già stato assegnato a:

  • 2001 Juan Antonio Samaranch
  • 2006 Giulio Andreotti
  • 2009 Gianni Letta
  • 2012 Jacques Rogge
  • 2013 Pietro Mennea (alla memoria) e Alex Zanardi
  • 2014 Tomba e Sara Simeoni
  • 2015 a Thomas Bach
  • 2016 Tania Cagnotto ad ex-aequo con Giulia Conti-Francesca Clapcich
  • 2017 Niccolò Campriani

DESCRIZIONE PREMIO

Materialmente il premio consiste in una testa di Giulio Onesti, in bronzo, che si alza su un basamento di noce realizzato, per noi, dal Maestro Bernardino Morsani e successivamente personalizzato.